fbpx

The Last of Us Part 2: il crunch porta vari sviluppatori a sperare che fallisca

Da delle recenti dichiarazioni è emerso che alcuni sviluppatori di The Last of Us Part 2 sperano nel fallimento dell'opera, viste le condizioni di lavoro.

  • Home
  • Games
  • News
  • The Last of Us Part 2: il crunch porta vari sviluppatori a sperare che fallisca

The Last of Us Part 2 è certamente uno dei titoli più attesi dell’anno, nonostante il suo recente rinvio che ha fissato la data di debutto prevista al 29 maggio 2020. Tuttavia, sembra che questa posticipazione non abbia portato a delle condizioni di lavoro migliori per gli sviluppatori, i quali starebbe continuando a sentire sulle loro spalle il peso del crunch, una pratica al limite del legale che li costringe a lavorare per intere giornate.

Da delle recenti dichiarazioni è inoltre emerso che alcuni addetti ai lavori, nonostante ciò risulti piuttosto improbabile, sperano nel fallimento di The Last of Us Part 2. Questo proverebbe infatti l’insostenibilità del sempre più frequente crunch, ormai consueto in casa Naughty Dog.

Disponibile il PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: cliccate qui per acquistarlo e usate il codice GAMELEGENDSPSP!

Potete anche acquistare una ricarica da 50€ per il PlayStation Store a 38€! Ecco il link per l’acquisto, ricordatevi di utilizzare il codice GAMELEGENDS50.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...