Trollhunters Defenders of Arcadia - Anteprima, da Netflix alle console

Trollhunters Defenders of Arcadia – Anteprima, da Netflix alle console

Se siete curiosi di conoscere l'interessante Trollhunters Defenders of Arcadia, non dovete far altro che leggere la nostra anteprima.

Per chi non lo conoscesse, Trollhunters è una serie TV targata DreamWorks in esclusiva Netflix che ha saputo far parlare non poco di sé. Il programma fa parte di una macro trama intitolata le Cronache di Arcadia, e già dal titolo anche il videogioco mette in chiaro fin da subito quale sarà il compito primario di Jim e i suoi amici. Il team di sviluppo porterà i giocatori in nuova avventura davvero autentica e intrigante, che mostrerà tutte le caratteristiche tipiche della serie, tra cui i suoi valori di amicizia e lealtà. Per fortuna abbiamo avuto modo di provare Trollhunters Defenders of Arcadia nei giorni scorsi, anche se dobbiamo dire per poco tempo. Tuttavia, sebbene non siamo riusciti ad approfondire la nostra conoscenza sul prodotto, siamo stati in grado di farci un’idea ben chiara di questo nuovo videogame.

Alla scoperta di Arcadia

Come i fan sapranno, la trilogia dei Racconti di Arcadia di Dreamworks Animation è formata da Trollhunters, 3 in mezzo a noi e l’appena uscita I Maghi. La trilogia ruota attorno alla cittadina in apparenza normale di Arcadia Oaks, che però a quanto pare si trova al centro di linee magiche e mistiche che la collegano a molte battaglie tra creature ultraterrene, fra cui troll, alieni e maghi. Tuttavia Trollhunters Defenders of Arcadia presenterà una storia inedita, ma qui già c’è qualcosa che potrà far storcere il naso ai fan. L’arco narrativo intrapreso dai nostri eroi, sebbene inedito, farà luce su un pregresso chiave ai fini della comprensione generale della serie. Sebbene per alcuni questa mossa potrebbe risultare strana, per noi invece è il metodo migliore per far arrivare direttamente i nuovi fan ai momenti più galvanizzanti dell’avventura dei cacciatori di troll. La trama generale tuttavia sarà ambientata nei vari mondi dell’universo narrativo, dalla classica Arcadia Oaks fino ad arrivare al regno delle ombre.

trollhuntersPurtroppo però, le informazioni legate alla trama finiscono qui. Ci rendiamo conto che forse sono un po’ pochine, ma in un gioco come questo che unisce platform e narrazione, la scoperta privata della storia è un punto cardine dell’esperienza che non deve essere rovinata. Basti sapere però che la casa di sviluppo ha prestato molta attenzione a questo particolare aspetto dell’opera, proponendo un’esperienza che prende il meglio fornito dalla serie tv. Dunque non ci aspettiamo particolari colpi di scena, tranne per quanto riguarda quel punto di connessione che hanno già anticipato gli autori, e che noi crediamo potrebbe rappresentare l’apice del comparto narrativo.

Alla difesa di Arcadia

La nostra sequenza di gioco, purtroppo, è stata troppo breve, ma abbiamo già delle informazioni utili. Abbiamo potuto controllare solo Jim in una piccola sequenza nel regno delle ombre, ma già si vedeva come sarà possibile alternare diverse abilità per proseguire nel gioco. Questo sarà il cuore pulsante dell’avventura: anche dal trailer si vede chiaramente come sia possibile controllare più di un personaggio, ognuno dei quali avrà caratteristiche uniche da sfruttare nel corso del gioco. Jim, ad esempio, oltre alla sua classica spada, può richiamare uno scudo per difendersi e i due pugnali più piccoli da lanciare preventivamente contro i nemici. Essendo un platform bidimensionale, dovrete spostarvi tra lo scenario facendo attenzione ad eseguire salti e schivate nel migliore dei modi. Occhio naturalmente anche ai nemici, ognuno dotato di particolarità proprie che metteranno alla prova la vostra bravura da giocatori.

Dal filmato abbiamo visto solo che si potrà utilizzare anche Claire, ma speriamo di poter controllare anche ARGH, Blinky e Toby, così da variare il sistema di combattimento e non cadere troppo in un’eccessiva ridondanza che potrebbe contaminare l’esperienza. Anche la scelta di unire la serie alle meccaniche platform ci è sembrata alquanto audace, ma è comunque un ottimo punto di partenza per il brand. Non temete tuttavia il grado di difficoltà, visto che il gioco è diretto anche ai neofiti del genere oltre che ai fan della serie. In poco tempo vi troverete a padroneggiare alla perfezione i comandi, diventando così veri e propri cacciatori di Troll.

Conclusioni

A livello tecnico l’opera si difende abbastanza bene, sfondi e modelli dei personaggi puliti e precisi, un buon frame rate e colori brillanti che rendono giustizia alle serie. Certo, nulla che faccia naturalmente gridare al miracolo, ma il tutto ci è sembrato abbastanza in linea con le altre produzioni di questo calibro. Anche il sonoro ha il suo fascino, visto che con poche note è in grado di richiamare le atmosfere degli ambienti in cui ci muoveremo. Anche il doppiaggio è di ottimo livello, grazie soprattutto ai doppiatori originali dei vari personaggi.

In conclusione, possiamo dire che Trollhunters Defenders of Arcadia sembra essere tutto quello che i fan della serie tv hanno sempre voluto, e a poco più di un mese dall’uscita siamo lieti di comunicare questa notizia. Come detto in precedenza, sebbene questo sia il primo approccio in ambito videoludico per il franchise, l’avventura dei cacciatori di troll sembra voler cominciare con il piede giusto. L’opera si prepara ad uscire in versione digitale su Nintendo Switch, PlayStation 4 e Xbox One il prossimo 25 settembre, e in attesa della nostra recensione in cui vi daremo il giudizio definitivo, vi consigliamo di tener d’occhio la produzione.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...