Ubisoft Milano cresce e cerca dei nuovi dipendenti

Ubisoft Milano cresce e cerca dei nuovi dipendenti

Ubisoft Milano crescerà molto nel prossimo futuro grazie al successo del bellissimo Mario + Rabbids: Kingdom Battle.

  • Home
  • Games
  • News
  • Ubisoft Milano cresce e cerca dei nuovi dipendenti

La grande crescita di Ubisoft sembra non vedere soste e come solo le migliori società sanno fare, valorizzano quei comparti che hanno portato degli ottimi risultati. Proprio per questo motivo la “nostra”, Ubisoft Milano ha ottenuto il benestare da parte della holding del gruppo per potersi allargare e ingrandire la propria forza lavoro. Il successo della sezione italiana della società è dovuto al bellissimo Mario + Rabbids: Kingdom Battle, titolo che ha ottenuto un successo davvero incredibile. Mario + Rabbids Kingdom Battle 01

Il gioco sviluppato dalla società è stato fino ad oggi il titolo third-party più venduto in assoluto per la ultima Nintendo Switch. A dichiarare questo nuovo ampliamento è stato anche il general manager di Ubisoft Milan, Dario Migliavacca, che nel corso di un’intervista ai microfoni di GamesIndustry ha detto:

“Sentiamo davvero che, in questo momento, tutte le stelle sono allineate. Proprio ieri ho incontrato il mio capo, il manager director di tutti gli studios, ed abbiamo davvero sentito tutta la fiducia di tutti: il capo dell’ufficio, il nostro team editoriale, Nintendo, gli altri studios, i giocatori, la community. È davvero una grande gioia. In questo momento, ci arriva un numero di candidature per posti di lavoro che è superiore di circa otto/dieci volte rispetto a quanto avveniva in passato. Si tratta di qualcosa di davvero molto promettente. Abbiamo in mente un piano di crescita, vedo davanti a noi un futuro davvero brillante» ha voluto aggiungere.”

Oltre alle parole di Migliavacca vanno riportate anche quelle di Davide Soliani, creative director del gioco, il quale ha sostenuto che il loro Mario + Rabbids: Kingdom Battle è:

 “un gioco che ha cambiato le carte in tavola. quando Dario mi ha chiamato per chiedermi di tornare in Ubisoft Milan» ha raccontato Soliani, che aveva lasciato il team per lavorare all’estero per qualche tempo, «la nostra intenzione era da subito quella di portare il team a crescere. Ecco perché abbiamo cercato di cogliere tutte le opportunità, tutti i giochi possibili: volevamo dimostrare che siamo affidabili. Direi che, oggi come oggi, le persone possono pensare ad Ubisoft Milan come ad un posto dove sia possibile costruirsi una carriera.

Non possiamo che augurare il meglio ai nostri ragazzi che rendono onore al talento nostrano, sperando che continuino nella giusta direzione. Siete grandi ragazzi!

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...