fbpx

Una class action contro Epic Games per via dei furti di dati dello scorso anno

Oltre cento utenti hanno effettuato un'azione legale contro Epic Games per via del furto dei dati subito lo scorso anno da un attacco hacker.

  • Home
  • Games
  • News
  • Una class action contro Epic Games per via dei furti di dati dello scorso anno

Guai in arrivo per la software house Epic Games accusata di non aver adottato adeguate misure di sicurezza in grado di proteggere i dati dei giocatori fedeli al loro titolo più importante Fortnite, o quantomeno di non averli avvisati in modo tempestivo del rischio che correvano.

Lo scorso novembre infatti, i ricercatori di Chek Point avevano trovato delle fragilità nei sotto-domini di Epic Games, debolezza che poi si è tramutata in un rischio concreto per i giocatori di Fortnite che, aprendo semplicemente un link inviato tramite e-mail, sarebbero potuti diventare delle prede di chissà quale attacco hacker che permetteva loro di accedere al proprio account e fare acquisti non autorizzati.

Proprio per questo motivo oltre 100 giocatori di Fortnite hanno preso parte ad un’azione legale contro Epic portata avanti dallo studio legale Franklin D. Azar & Associates.

Epic Games ha poi risolto il problema lo scorso gennaio, ma la questione legale non è ancora chiusa. Non ci resta che aspettare e vedere come andrà a finire.

Potete trovare tutta la copertura E3 2021 sul canale Twitch ufficiale di Cyber Mill.

Troverete tutte le news su GameLegends.it e Monkeybit.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...