fbpx

Una saga che si evolve: cosa dobbiamo aspettarci da Pokémon Switch?

Il mondo Pokémon potrebbe essere totalmente stravolto; cosa dobbiamo aspettarci da questa evoluzione della serie?
  • Games
  • Editoriale
  • Una saga che si evolve: cosa dobbiamo aspettarci da Pokémon Switch?

A pensarci bene, ci sono dei ricordi talmente lontani e sepolti da sembrare quasi astratti, al punto da chiedersi se tutto ciò che si ricorda sia effettivamente la realtà, o se sia presente qualche reminiscenza corrotta; nonostante ciò, ci sono dei momenti che sono sempre rimasti impressi nella mente di ciascuno, come se quegli attimi si fossero cristallizzati nella memoria come ricordi indelebili, legati il più delle volte a emozioni forti e decise. Esattamente per questo, nella mente di tutti è ancora fermo e chiaramente visibile quel momento in cui, al suono della campana, si sfoderava con grinta il Game Boy, già ben pronto sotto al banco sommerso da colori, matite e qualche carta di Yu-gi-oh appena ottenuta, ed è proprio a quel punto che, incrociando lo sguardo complice del proprio compagno, si scatenava la battaglia. Non è possibile dimenticare le vittorie, le sconfitte, gli scambi, la ricerca, la scoperta e l’avventura, il tutto compresso in una cassetta poco più grande di una gomma da cancellare; la prima volta che si è incrociato uno shiny, con conseguente scambio di sguardi con il proprio amico basito dalla scena; l’emozione e il fomento provocati dall’attesa di quegli interminabili secondi che precedevano la scoperta del nuovo stadio evolutivo del proprio Pokémon preferito, il quale era capace di regalarci nuove e forti emozioni grazie alla sua nuova forma, seppur tenendo vivo in noi il ricordo della sua precedente evoluzione, alla quale ci eravamo inevitabilmente affezionati.

Probabilmente è esattamente in questo modo che tutti i fan di Pokémon si sentono in questo momento, come se fossero rimasti bloccati in quella stessa attesa che precedeva il nuovo stadio evolutivo dei propri mostri, attesa che si mostra ora quasi come un limbo straziante e longevo, il quale porterà poi, finalmente, a scoprire come la saga si evolverà dopo il passaggio su Nintendo Switch. Infatti, oltre al cambio di piattaforma, questa operazione porterà certamente alla necessità di mutare qualcosa all’interno del titolo, partendo dalle componenti meno rilevanti, come le interfacce che dovranno ora riadattarsi a un solo schermo, e arrivando a quelle più d’impatto, come delle vere e proprie rivoluzioni nelle meccaniche di gioco: proprio su queste andremo a soffermarci oggi, tralasciando le speculazioni su quello che potrebbe essere l’aspetto estetico dei mostriciattoli, affidati nuovamente allo storico game director Junichi Masuda.

Da quel che è emerso da numerosi leak, infatti, questo nuovo capitolo della serie potrebbe portare uno sconvolgimento totale di quello che è l’attuale sistema di combattimento dei giochi Pokémon, il quale resta invariato da 22 anni. Per attuare questo cambiamento, che dovrebbe essere soggetto a una considerevole semplificazione delle meccaniche, potrebbero essere messe in atto delle variazioni come, stando sempre ai rumor, la rimozione del valore dei PP, che potrebbero essere sostituiti da una nuova statistica rappresentante il totale complessivo delle mosse che possono essere ancora effettuate da ogni creatura.

Se una simile modifica dovesse essere apportata, probabilmente non arriverebbe da sola, portando una serie di cambiamenti che avrebbero delle ripercussioni totalmente inaspettate su quello che è il meta-game e il competitivo di Pokémon. Già in passato, l’introduzione di meccaniche come quelle correlate alle mega evoluzioni e alle mosse Z hanno portato degli sconvolgimenti importanti nella serie, seppur gestiti magistralmente da Game Freak, la quale è riuscita ad arricchire il comparto competitivo senza intaccare minimamente la fruibilità dei giochi.

Nonostante ciò, le modifiche potenzialmente effettuate con il passaggio su Nintendo Switch potrebbero essere ancora più rilevanti, andando forse a variare l’anima stessa della struttura competitiva del titolo che, estremizzando al massimo, potrebbe persino arrivare a perdere la particolarità dei combattimenti a turno, il tutto a favore di azioni più dinamiche e appetibili ai nuovi giocatori. Portando delle variazioni così sostanziose, però, il brand rischierebbe di essere snaturato, generando il malcontento dei fan affezionati alla serie, che dovrebbero fare i conti con una tipologia di prodotto totalmente differente da quella vista fino a ora e inoltre, seppur questo potrebbe essere un punto a favore, dovrebbero realizzare e gestire delle strategie profondamente diverse da quelle a cui si è sempre stati abituati, potendosi probabilmente basare solo, inizialmente, su un confronto tra le debolezze dei vari tipi di Pokémon.

Nell’eventualità in cui il combattimento a turni dovesse essere davvero abolito, si verrebbe incontro a un’altra importante variazione all’interno della serie, ovvero la rimozione o il cambiamento di significato della statistica della velocità, che non potrebbe più essere utilizzata come in passato, segnando così un grande differenza. Oltre alle meccaniche relative al combattimento, potrebbero essere introdotte delle nuove funzionalità legate ai Joy-con, come la leakata Pokémon Band, modalità in cui gli allenatori dovrebbero cantare e danzare insieme ai propri mostriciattoli per aumentarne l’affinità, con la possibilità di giocare insieme ad altri player, andando così ad arricchire il gioco con una delle feature che maggiormente caratterizza lo Switch, ovvero la possibilità di giocare al fianco dei propri amici con la stessa console. Oltre a ciò, potrebbero essere aggiunte delle nuove modalità online, come a esempio un’arena dove è possibile incontrare molti altri allenatori e sfidarli in una lotta o in uno scambio, anche se su questo è solo possibile lasciarsi andare alla speculazione pura, non avendo ancora alcun tipo di informazione in merito.

Tutto quello che vi abbiamo raccontato è basato su speculazioni effettuate su leak emersi ultimamente, per tanto non è da prendere come una certezza assoluta. A questo punto non possiamo che sperare che Nintendo sveli il prima possibile l’ottava generazione Pokémon, così da darci la possibilità di dare un primo sguardo a come il gioco varierà con il passaggio su Switch, confermando o smentendo anche tutte le speculazioni effettuate. Si vocifera che il prossimo direct potrebbe avere luogo a marzo, ma ancora non ci sono state conferme; nell’attesa continueremo ad aggiornarvi qui su Game Legends.

Il Mini PC con Ryzen 5 2500U disponibile su Amazon a un prezzo scontato.

Consigliato anche il Microsoft Surface GO 2, ecco il link per acquistarlo a un ottimo prezzo.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...