fbpx

Warhammer 40,000 Gladius – Recensione del DLC che introduce I Tiranidi

Dopo Relics of War, Proxy Studios e Slitherine Ltd hanno preparato davvero una bella sorpresa per tutti gli appassionati del titolo 4X e del...

  • Home
  • Games
  • News
  • Warhammer 40,000 Gladius – Recensione del DLC che introduce I Tiranidi

Dopo Relics of War, Proxy Studios e Slitherine Ltd hanno preparato davvero una bella sorpresa per tutti gli appassionati del titolo 4X e del magico universo di Warhammer 40,000, introducendo una nuova temibile fazione: I Tiranidi.

Un universo in continua crescita

Sembra proprio che Gladius Prime non trovi pace e a contendersi il predominio su questo ormai stremato pianeta arriva anche il pericoloso esercito dei Tiranidi. Dopo aver recensito per voi in maniera approfondita la versione base di questo interessante strategico, e il suo primo grande DLC, Relics of War, andiamo quest’oggi alla scoperta dell’espansione che introduce una nuova fazione.


Su quello che una volta era un pianeta florido e ricco, in questo momento esistono solo campi di battaglia e brutalità. Tra i pericolosissimi Necron, ai selvaggi Orki, Space Marine e Astra Militarum entrano anche le pericolose nidiate di uno degli eserciti più amati di Warhammer 40,000. Dopo essere riusciti a scappare da un laboratorio si sono impiantati su Gladius, i Tiranidi sono ora pronti ad uscire dall’ombra ed affrontare ad armi pari (forse) gli altri eserciti per conquistare definitivamente il pianeta e ridurlo come tutti gli altri pianeti della galassia conquistati, semplicemente un serbatoio per il loro nutrimento.

Warhammer 40,000 Gladius tiranidi

Come sapranno perfettamente gli amanti dell’universo di Warhammer, I Tiranidi formano uno sciame di orribili mostri divoratori e proprio come da loro indole così andranno giocati in Warhammer 40,000 Gladius. Questo particolare esercito punta sull’accumulo di biomassa, materia che riescono sapientemente ad estrarre, sia dal pianeta sia dai loro nemici. Ogni città di questo esercito è capace di spogliare ogni forma di vita nei propri dintorni, prosciugando ogni risorsa, e anche i pianeti colonizzati da questi parassiti possono considerarsi tranquillamente come “usa e getta”, una volta completamente inariditi, partono alla conquista di nuove forme di vita. Il loro modo di giocare anche in nel corso dello strategico è molto originale: questo esercito punterà a schierare un elevatissimo numero di fanteria, vera e propria carne da macello, utile a coprire le spalle alla cavalleria pesante, molto pesante. Il loro obiettivo è quello di espandersi, per conquistare sempre più territorio e risorse utili alla loro crescita, riuscendo a recuperare biomassa anche dai nemici, dagli amici e soprattutto dalle tessere del territorio.

Fate largo ai divoratori

Dopo aver fatto una lunga introduzione a quelle che sono le caratteristiche generali di questo esercito andiamo a delineare in maniera più precisa, quali sono i punti focali dell’ultima fazione introdotta in Warhammer 40,000 Gladius. Quest’esercito al contrario dei suoi rivali non consumerà minerali e cibo, ma verterà tutto intorno al recupero della Biomassa. Questa è la risorsa principe dei Tiranidi, grazie a questa possono costruire i loro grotteschi edifici, possono produrre un quantitativo prolungato di nidiate e soprattutto sostenere unità e popolazione. Warhammer 40,000 Gladius tiranidi

Tutto sarà diverso da come siete abituati a utilizzare gli altri eserciti del gioco e anche la funzione dell’energia sarà diversa, perché i Tiranidi non hanno bisogno di questa risorsa per sostenere i propri edifici, ma sarà importante mantenere alto il livello di Influenza. Grazie a questa caratteristica, riusciranno a prosperare e mostrare tutta la loro vera aggressività.

Come vi avevamo anticipato prima, questo è un esercito che punta all’espansione, ogni giocatore Tiranide, grazie al basso costo degli insediamenti, sarà invogliato ad allargarsi e a decentralizzarsi, creando sempre più città, solo così riusciranno a raccogliere la quantità di biomassa necessaria al proprio mantenimento. Ogni città e i Malantropi, consumano biomassa direttamente dalle piastrelle del gioco, spianando il terreno proprio fino alla base.

Vi potrà sembrare strano ma una delle dinamiche più utilizzate dai generali di questo esercito è il riciclaggio. Già proprio così, questo è un esercito “green”, perché potrete decidere di dissolvere le vostre unità dopo avervi servito egregiamente per recuperare biomassa. Questa tecnica sarà importante per tutto il vostro sostentamento. Sarà importantissimo inoltre sconfiggere i vostri nemici, dai quali si potrà estrapolare altra biomassa, così da poter migliorare le vostre unità e rendervi ogni volta più pericolosi. Come se non bastasse, i nemici che verranno uccisi nell’area di un Malantropo, genereranno dei punti di ricerca. Questo è un bonus enorme, perché potrà essere anche migliorato, così da permettervi scelte tattiche davvero interessanti.

Warhammer 40,000 Gladius tiranidi

Cosa rende veramente unico questo esercito?

Nel giocare I Tiranidi, abbiamo trovato davvero singolare l’uso dell’istinto. Le unità sono tutte collegate simbioticamente. Questo filo non è infinito e le unità che usciranno al di fuori del raggio di azione di una creatura sinapsi, torneranno ad un comportamento istintivo finché il contatto non verrà ripristinato. La cosa divertente è che ogni unità reagirà in maniera particolare quando il collegamento verrà ripristinato, e sarà importante valutare l’utilizzo di questa influenza, perché le creature tornate al loro istinto ignoreranno l’effetto del “morale”. Sappiate però, che il malus per tornare al comportamento originale sarà spesso duro, quindi dovrete giocare intelligentemente per mandare le vostre unità sinaptiche in maniera omogenea sulla mappa.

Per quanto riguarda il proprio arsenale, l’originalità delle armi Tiranidi sta nel fatto che alcune unità posseggono armi avvelenate. Il veleno infliggerà un danno addizionale ai propri nemici, divertente per chi le utilizza e da tenere a mente quando invece si vuole affrontare questo particolare esercito. Addirittura anche il sangue di alcune unità di Tiranidi è pericoloso, perché acido e corrosivo. Il sangue di queste creature può mangiare l’armatura delle unità e dissolverne la carne. Usare questo valore aggiunto sarà fondamentale se si vuole creare delle vere e proprie imboscate ai vostri nemici.

Come ultima grande novità troviamo la fauna che viaggia con questo esercito chiamata Broodhive. Queste particolari piante, disseminate dall’esercito Tiranide, scavano con le loro radici il terreno, attraversando il suolo e ogni cosa che incontrano, consentendo così ai mostri di passare inosservati tra le varie zone della mappa. Grazie a questa particolarità l’esercito dei Tiranidi si muove molto bene, perché saranno sempre un pericolo costante per ogni avamposto nemico.Warhammer 40,000 Gladius tiranidi

Un DLC tutto da scoprire

Siamo convinti che Warhammer 40,000 Gladius sia un buon titolo per tutti gli amanti dei giochi strategici 4X e per tutti gli appassionati dell’universo Games Workshop. Con l’arrivo di Relics of War, il titolo ha raggiunto un grado di profondità davvero interessante ma con l’introduzione di questo nuove esercito, siamo convinti sia migliorato tantissimo. Se prima lamentavamo una certa ridondanza, l’introduzione dei Tiranidi allunga la longevità del titolo, che continua a migliorarsi e continua a far notare anche i suoi margini per soddisfare l’esigenza di tutti i giocatori.

Game Legends Stories

Recensione
  • Warhammer 40,000 Gladius
    7.5Voto Finale

    Questa nuova espansione introduce una nuova e unica fazione: I Tiranidi. Grazie a questa aggiunta, i giocatori potranno trovare un modo tutto nuovo di affrontare l'avventura di questo strategico e potranno divertirsi, utilizzando nuove unità e soprattutto nuove strategie. Questo esercito porta una ventata d'aria fresca al titolo di Proxy Studios e Slitherine Ltd, aggiungendo quella profondità che iniziava a mancare.

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...