fbpx

Warner Bros. venderà anche NetherRealm? Spunta il rumor

Pare che Warner Bros. venderà alcuni dei propri studi più promettenti, almeno secondo quanto emerso da alcuni ruomor trapelati in rete.

  • Home
  • Games
  • News
  • Warner Bros. venderà anche NetherRealm? Spunta il rumor

Secondo alcuni rumor trapelati in rete sembrà che Warner Bros. venderà i propri studi più importanti come NetherRealm e TT Games, rispettivamente sviluppatori della serie di Mortal Kombat, Injustice, e la saga ispirata al mondo LEGO.

Le informazioni sono giunte durante una live di Jez Cordon, esponente di Windows Central, che asserisce che secondo alcuni report a lui giunti ci sarebbero fra i tanti piani per Warner Bros., anche quello di vendere le due case di sviluppo di cui vi abbiamo parlato, senza però precisare dei limiti temporali.


Ovviamente, lo stesso Cordon ci tiene a sottolineare che tale notizia è assolutamente non confermata e che il report che ha ricevuto potrebbe essere vecchio e quindi superato. Tuttavia, la news di una possibile vendita potrebbe avere risvolti particolarmente significativi, visto che parliamo di grandissime case di sviluppo di videogiochi con al seguito migliaia di sviluppatori estremamente talentuosi.

Secondo quanto riportato dal già citato Jez Cordon poi, per Warner Bros. Interactive sia NetherRealm che TT Games, non sono più “nel loro ambito” all’interno dell’azienda. Accennando quindi quindi che Warner Bros. venderà i due promettenti studi in un possibile futuro.

NetherRealm

Anche se ci teniamo a precisare che le IP e la proprietà intellettuale dall’importanza storica per il mondo del gaming come Mortal Kombat e Injustice resteranno comunque di proprietà di Warner Bros., a meno che l’azienda non decida di vendere i singoli marchi oltre che gli sviluppatori che ci lavorano.

D’altra parte,i problemi in casa Warner non sono solo recenti, l’anno scorso erano già giunti numerosi rumor in merito con AT&T (la società principale) interessata a vendere l’intera sezione games di Warner.

Mentre appena qualche settimana fa ci siamo ritrovati con la notizia che uno studio di Warner Games, Playdemic è stato acquistato da Electronic Arts per 1,4 miliardi di dollari. Insomma, dalle varie voci di corridoio sembra che l’azienda stia dando fondo alle proprie risorse per compensare una situazione che non sembra tutto rose e fiori.

Altra notizia importante ripresa anche dai colleghi di TheGamer è l’unione di 43 miliardi di dollari fra WarnerMedia e Discorvery che dovrebbero ora creare una nuova unica azienda chiamata Warner Bros.Discovery che si separerebbe da AT&T nel prossimo futuro.

A complicare ancora di più lo stato di profonda confusione sul destino di questi sviluppatori ci pensano poi anche ulteriori rumor, molto insistenti anche se assolutamente non corfemati, durante l’E3 2021 di Microsoft, e che vorrebbero il colosso di Redmond pronta all’acquisto Rocksteady e NetherRealm per aggiungerli alla corposa lista dell’Xbox Games Pass.

Ancora una volta però vi ricordiamo come anche lo stesso Coez ha detto, che tali informazioni trapelate come rumor non sono state confermate e nonostante l’incredibile situazione abbastanza caotica, non sappiamo ancora con certezza quale sarà il destino certo dei padri di alcune delle IP più importanti della storia del nostro media preferito.

Tuttavia, visto il loro talento siamo fortemente speranzosi che se mai ci dovessero essere delle future acquisizioni o vendite questi si risolverebbero per il meglio.

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...