fbpx

Watch Dogs: Legion, alcuni hacker hanno rubato codice sorgente

Il codice sorgente di Watch Dogs: Legion sarebbe stato violato da alcuni hacker, i quali hanno fatto partire una minaccia contro Ubisoft.

  • Home
  • Games
  • News
  • Watch Dogs: Legion, alcuni hacker hanno rubato codice sorgente

Nelle scorse ore un gruppo di hacker e ransomware noto come Egregor avrebbe ottenuto il codice sorgente di Watch Dogs: Legion, a sole due settimane dalla data di rilascio, insieme a una litania di file dello sviluppatore ed editore Crytek. Il team ha creato un programma ransomware con lo stesso nome che sembra essere basato su un altro programma popolare, Sekhmet. Il ransomware, per coloro che non lo sanno, è un tipo di malware che ruba o crittografa i dati di una vittima e non li restituirà o decodificherà a meno che la vittima non paghi o riproduca PUBG in una strana istanza dal 2018. La minaccia aggiunta è spesso quella che questi dati rubati vengano divulgati al pubblico se le richieste non saranno soddisfatte, che è ciò che Egregor sta apparentemente facendo con Watch Dogs: Legion di Ubisoft. Ironicamente, possiamo dire che la saga dedicata al mondo degli hacker, è stata oggi hackerata, anche se per il momento il gruppo non ha ancora fornito sufficienti informazioni per poter essere sicuri che il codice sorgente sia stato violato realmente.

Gli hacker affermano di avere il codice sorgente di Watch Dogs: Legion. Il codice sorgente è il codice per un gioco in un linguaggio umano leggibile, che viene compilato in codice macchina e può quindi essere venduto ai consumatori. Far trapelare il codice sorgente di un gioco sarebbe come rilasciare la ricetta per cuocere il pane invece di rilasciare l’intera pagnotta. Il codice sorgente è in genere confidenziale e il codice di Watch Dogs: Legions trapelato da Egregor potrebbe portare altri giochi a copiare Watch Dogs o consentire un hacking e un modding più approfonditi di quanto normalmente possibile.

Un recente esempio di codice sorgente trapelato è l’enorme quantità di dati scaricati dai server privati ​​di Nintendo quest’anno, che includeva il codice sorgente per Nintendo Wii. Ovviamente, l’era della tanto amata Wii è passata, così fortunatamente per Nintendo ciò non rappresenta più una minaccia come, ad esempio, potrebbe rappresetare la divulgazione del codice sorgente di Switch. Perdita di codice sorgente o meno, Watch Dogs: Legion uscirà alla fine di questo mese con il supporto per Ray-Tracing su console di nuova generazione e build PC selezionate che sono state appena rivelate dall’azienda canadese. Ci teniamo inoltre a ricordare che il titolo in questione uscirà su PC, PlayStation 4, Google Stadia e Xbox One a partire dal prossimo 29 ottobre, con le versioni PlayStation 5 e Xbox Series S/X in arrivo entro la fine dell’anno. Oltre a ciò, sapevate che il titolo in questione sarà giocabile offline e suppoterà il cross-play?

Disponibile il PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: cliccate qui per acquistarlo e usate il codice GAMELEGENDSPSP!

Potete anche acquistare una ricarica da 50€ per il PlayStation Store a 38€! Ecco il link per l’acquisto, ricordatevi di utilizzare il codice GAMELEGENDS50.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...