fbpx

Xbox Series X/S: Microsoft al lavoro per aumentarne la produzione

Ecco le problematiche che causano il rallentamento della distribuzione
  • Games
  • News
  • Xbox Series X/S: Microsoft al lavoro per aumentarne la produzione

La nuova console di ultima generazione targata Microsoft continua a macinare vendite. Xbox Series X/S viene venduta all’istante, in tutto il mondo, ma l’azienda non riesce a stare dietro alla grande richiesta da parte dell’utenza a causa di diverse problematiche che riguardano principalmente la produzione della console. Nonostante si sia riscontrato che PlayStation 5 è la console più richiesta, anche Xbox Series X/S non se la passa affatto male, la quale sta facendo il tutto esaurito non’appena questa ritorna sugli scaffali dei negozi, anche a distanza di due mesi dal suo lancio.

Il dirigente americano Phil Spencer, vicepresidente esecutivo per la sezione Gaming di Microsoft, nella recente intervista rilasciata per il podcast del Maggiore Nelson, ha potuto rispondere ad alcune delle domande che hanno attanagliato gli utenti in questo periodo di caos per l’industria videoludica. Spencer conferma che l’azienda in questi mesi ha fatto tutto il possibile per poter aumentare la produzione ma che, a causa della situazione attuale in cui riversa tutto il mondo, vi sono stati dei rallentamenti sulla pipeline di produzione. Le sue parole in merito sono state le seguenti:

Alcune persone mi hanno chiesto “Perché non ne hai costruite di più? Perché non hai iniziato prima? Perché non le hai spedite prima?” Dipende solamente dalla fisica e dall’ingegneria. Non stiamo trattenendo le console, ne stiamo costruendo il più possibile. Abbiamo tutte le linee di assemblaggio in funzione. La scorsa settimana ero al telefono con Lisa Su della AMD e le ho chiesto: “Come facciamo ad ottenerne di più?” Quindi è qualcosa su cui lavoriamo costantemente.

Questo ostacolo rimane un problema che attanaglia tutt’ora Microsoft, mentre il recente aumento dell’interesse verso i videogiochi non accenna a fermarsi. L’industria videoludica nel 2020 ha avuto un boom, arrivando ad incassare ben più dell’industria del cinema e di quella dello sport. Complice sia la situazione sanitaria mondiale che ha ridotto all’osso le possibili attività di svago per la popolazione, sia un bisogno di distrazioni. I videogiochi sono sempre più richiesti ed è un fatto che non sembra in procinto di attenuarsi neppure in questo nuovo 2021.

A creare problemi e a impedire ai giocatori di poter metter mano sulle nuove console Microsoft vi sono anche i bot che puntualmente comprano un gran quantitativo di console non’appena esse vengono di nuovo rimesse in vendita, per poi essere rivendute dai bagarini a dei prezzi folli, arrivando anche a chiedere cifre a tre zeri ai giocatori desiderosi di poter metter mano sulla next-gen. È una situazione frustrante per i fan, soprattutto perché non vi è ancora modo di poter evitare che ciò accada, mentre questi “rivenditori” senza scrupoli si stanno arricchendo a vista d’occhio.

La situazione andrà ad appianarsi man mano che aumenterà la produzione e diminuirà la richiesta. Tutti potranno, chi prima e chi poi, godersi la propria Xbox Series X o la più piccola Series S, a tempo debito. Microsoft si sta prodigando per soddisfare la sua clientela aumentando la produzione di console, non resta che stringere i denti e aspettare che il problema venga risolto e le difficoltà appianate.

Lo smartphone OPPO Reno4 Pro è disponibile a un prezzo scontato su Amazon.

Consigliata anche la tastiera per Microsoft Surface, ecco il link per acquistarla a un ottimo prezzo.

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...