Assassin's Creed: Valhalla, tutto quello che sappiamo sul nuovo capitolo

Assassin’s Creed: Valhalla, tutto quello che sappiamo sul nuovo capitolo

Dopo aver rivelato Assassin's Creed: Valhalla con un trailer avvincente e sopra le righe, ecco quello che sappiamo sulla nuova opera di Ubisoft.

  • Home
  • Games
  • News
  • Assassin’s Creed: Valhalla, tutto quello che sappiamo sul nuovo capitolo

Ubisoft ha rivelato formalmente nella giornata di ieri, il nuovo Assassin’s Creed: Valhalla, con un cinematic trailer davvero avvincente e sopra le righe, ma non è tutto, dato che il “semplice” filmato conterrebbe al suo interno diverse informazioni, che sapientemente Ubisoft avrebbe sparso in vari luoghi. Vi riportiamo di seguito l’analisi dettagliata di Cliff Notes, che analizza minuziosamente il reveal trailer di Assassin’s Creed: Valhalla.

  • Il direttore creativo del titolo sarà Ashraf Ismail, che in passato ha lavorato non solo ad Assassin’s Creed IV: Black Flag, ma è stato anche il regista di Assassin’s Creed Origins.
  • Gli insediamenti sono un temacentrale in Valhalla. La motivazione principale del protagonista Eivor è l’idea di costruire un fiorente insediamento in una nuova terra.
  • Puoi scegliere se giocare come Eivor maschio o femmina. La stessa Ubisoft ha affermato che  “Saghe e miti della società norrena sono pieni di personaggi femminili e guerrieri duri. Era parte della loro idea del mondo, che donne e uomini fossero ugualmente formidabili in battaglia, ed è qualcosa che rifletterà Assassin’s Creed Valhalla“.
  • La cerimonia iniziale del trailer è un rituale in cui i Vichinghi rendono omaggio agli dei, essendo questo in onore di Odino. I Vichinghi credevano che offrire sacrifici agli dei prima della battaglia avrebbe portato il favore dalla loro parte.
  • Tornando agli insediamenti, McDevitt ha affermato che Assassin’s Creed Valhalla non si occuperà solo di razziare terre straniere, ma anche di integrarsi in nuovi luoghi. “Ciò che andremo a ritrarre in questo gioco è che non si tratta solo di brutalità, violenza e masochismo sfrenato. C’è molto pensiero che va in queste battaglie, dove si insediano i norvegesi e le alleanze che fanno.
  • Il gioco inizierà nell’anno 873. Mentre gran parte del gioco avrà a che fare con l’invasione dell’Inghilterra, vale la pena notare che questa non esisteva come la conosciamo oggi. Era una terra fratturata, con molti re che governavano aree diverse.
  • Gli insediamenti mostreranno molta vita vichinga, dimostrando che non si tratta solo di guerrieri. Vedremo agricoltori, commercianti, coloni, ecc. Noi, come leader, prenderemo decisioni su come far crescere il nostro insediamento.
  • McDevitt ha spiegato che gran parte della storia dei Vichinghi proviene dai Sassoni, che avevano scritti e registri della chiesa. Archeologicamente, questi sono alcuni dei migliori riferimenti per l’integrazione dei Vichinghi. Se vedi una mappa attuale dell’Inghilterra, e trovi una città che termina con il suffisso –Torpe o –by, probabilmente è stata una città norrena.
  • Le “longship” erano una tecnologia all’avanguardia tra i norvegesi e i danesi in questo periodo di tempo. Ismail afferma che era come avere una Ferrari su un’autostrada vuota. Colpivano e guidavano le navi nemiche, razziavano il loro carico e scappavano molto rapidamente.
  • Ismail ha fatto una distinzione tra raid e sistema di battaglia. Attaccare significa colpire una città, creare il caos e far fuggire la gente e saccheggiare tutto ciò con cui puoi cavartela. Le battaglie, tuttavia, sono conflitti aperti su larga scala contro i Sassoni, molto probabilmente sarà un adattamento del sistema di fazioni in guerra già visto in Assassin’s Creed Odyssey.
  • Avremo la possibilità di usare la doppia impugnatura con qualsiasi combinazione di oggetti. Due asce, una spada e un’ascia, due scudi e così via.
  • La pagina di pre-ordine del gioco menziona “meccaniche di gioco di ruolo avanzate“, “acquisizione di nuove abilità e equipaggiamento” e “scelte in combattimento e conversazioni“. Date queste descrizioni, sembra che Valhalla sarà estremamente simile ad Assassin’s Creed Odyssey, in termini di struttura.
  • Si potrà costruire un negozio di tatuaggi nell’insediamento, e sarà molto importante.
  • Ismail, tornando a parlare del combattimento, ha ribadito: “Se hai intenzione di creare un gioco vichingo, il combattimento deve essere viscerale. Deve essere brutale. Sì, incontri nemici piuttosto impressionanti”. Il grande sonuvabitch, che si chiama Ringleader, avrà la possibilità di radunare truppe, con capacità uniche ed estremamente corazzati, con pochissimi punti deboli.
  • Nel nostro viaggio, Eivor incontrerà gli Assassini, anche se non sa necessariamente cosa significhi. Ci sarà un terreno comune, ed Eivor lavorerà a stretto contatto con loro. Ad un certo punto, il protagonista riceverà la lama celata, accadrà abbastanza presto“. Ismail non ha voluto dilungarsi sul legame tra Assassini e Vichinghi.
  • Assassin’s Creed Valhalla sarà un titolo di lancio di PlayStation 5 e Xbox Series X, ma sarà disponibile anche su PC (Epic Games Store e Uplay), PS4, Stadia e Xbox One. Al momento non sappiamo se la data di rilascio del titolo per l’attuale generazione di console, e la prossima next-gen, siano simultanee.
  • Assassin’s Creed Valhalla supporterà la funzione Smart Delivery di Xbox Series X.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...