fbpx

Kena: Bridge of Spirits è stato rimandato, ecco la nuova data di uscita

Kena: Bridge of Spirits è stato ulteriormente rimandato in tutte le sue versioni, ovvero PlayStation 4, PlayStation 5 e PC.

  • Home
  • Games
  • News
  • Kena: Bridge of Spirits è stato rimandato, ecco la nuova data di uscita

Sono passati ormai più di otto mesi da quando Ember Lab, uno studio indipendente composto da solo quattordici persone al loro primissimo videogioco, hanno annunciato Kena: Bridge of Spirits durante l’evento Future of Gaming di Sony Interactive Entertainment. Sin dai primi secondi mostrati, l’opera in questione è riuscita ad impressionare il pubblico grazie al suo stile artistico, un gameplay promettente e la forte componente cinematografica della produzione.

Non ha quindi sorpreso vedere proprio questo progetto nello State of Play del 25 febbraio, in cui è stato finalmente annunciato che la data di uscita attualmente prevista è il 24 agosto 2021 su PlayStation 4, PlayStation 5 ed Epic Game Store. Il nuovo trailer rilasciato per l’occasione di Kena: Bridge of Spirits, che potete visionare proprio in questo articolo, ha mostrato diverse caratteristiche inedite oltre a mostrare con maggior approfondimento della narrativa e il gameplay. Quest’ultimo si dimostra molto action, con un combat system apparentemente incentrato sulla strategia e del videogiocatore. Purtroppo, il titolo è stato nuovamente rimandato, arrivando così con quasi un anno di ritardo rispetto all’uscita inizialmente prevista.


Ember Lab è nuova nel campo dei videogiochi, ma certamente non in quella dell’animazione con prodotti dal calibro della fan animation dedicata a The Legend of Zelda: Majora’s Mask. Lo studio di Los Angeles è conosciuto anche per aver creato il corto Dust, Crabs and Penguins oltre a diversi spot pubblicitari. Con Kena: Bridge of Spirits si nota un vero e proprio tentativo di evolversi da parte degli sviluppatori, nel tentativo di espandere le proprie idee all’interno di un medium sempre più popolare. Questo anche grazie all’aiuto fornito dal vietnamese Sparx, conosciuti per aver lavorato a diversi videogiochi tripla A in passato, che ha collaborato nel comparto dedicato alle animazioni. Inoltre, l’utilizzo dell’Unreal Engine 4 ha permesso un colpo d’occhio visivo estremamente spettacolare e d’impatto per il pubblico.

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...