fbpx

Marvel’s Avengers: War of Wakanda – Recensione, Black Panther incontra i vendicatori

Ecco il nostro parere su Marvel's Avengers War of Wakanda, ultima espansione che introduce anche Black Pather nel titolo Square Enix.

  • Home
  • Games
  • Recensione
  • Marvel’s Avengers: War of Wakanda – Recensione, Black Panther incontra i vendicatori

Marvel’s Avengers: War of Wakanda è finalmente disponibile. L’espansione gratuita che introduce Black Panther nel roster è, ad ora, il contenuto più grande mai rilasciato all’interno del titolo Square Enix, che passo dopo passo sempre intenzionato a perfezionarsi anche grazie al supporto di una community attiva. Certo, la parabola del gioco non è sempre costante, ma il team di sviluppo si sta impegnando davvero ad inserire contenuti che possano tener vivo l’interesse degli utenti. Dopo aver concluso la campagna principale di questo DLC, siamo pronti a dirvi la nostra, soprattutto per quanto concerne l’utilizzo del nuovo eroe.

Wakanda per sempre!

Partiamo dalla nuova storia che introduce l’espansione: in Marvel’s Avengers: War for Wakanda (se siete interessati al gioco base qui trovate la nostra recensione) gli Avengers andranno a dare il loro sostegno a T’Challa, alle prese con la minaccia del contrabbandiere Klaw, intenzionato a prendere quanto più Vibranio possibile per pure interessi personali. Il contenuto aggiuntivo mette un focus non solo su Black Panther e il Wakanda, ma anche a tutte quelle figure “secondarie” che normalmente non vengono approfondite, così da avere una comprensione più netta dell’intera nazione. Oltre a questo aspetto, non poteva rimanere fuori dal contesto anche l’AIM, che continuerà a giocare un ruolo importante per lo svolgimento della trama anche una volta conclusa la campagna di Black Panther.


Marvel's Avengers War of Wakanda

Queste sono le premesse narrative che nel corso della campagna verranno sviscerate, senza fare troppi spoiler vi basti sapere che a livello di trama il tutto è stato caratterizzato al meglio: la storia cattura e si lascia completare con il sorriso, oltre a fungere da ottimo tutorial per tutte quelle attività che vi ritroverete nell’Iniziativa Avengers. Gli sviluppatori hanno riadattato alcune delle run fumettistiche più famose dedicate proprio a Black Panther, riuscendo a dare il giusto lustro anche alla figura di T’Challa, un re buono pronto a fare di tutto per salvare il suo popolo.

Black Panther, mappa e introduzioni

Prima di iniziare a parlarvi dell’eroe, c’è da fare un piccola introduzione sulle novità inserite grazie all’espansione: oltre alla storia, troverete la Giungla come nuova ambientazione: questa mappa si sviluppa molto più in verticale che in orizzontale, proprio per questo sarete costretti a prestare molta attenzione durante gli spostamenti, visto che un salto sbagliato potrà farvi cadere nel vuoto più profondo. Ci saranno ovviamente anche ulteriori boss e materiali, tutti da ritrovare anche nel comparto multiplayer. Con l’occasione è stato introdotto anche un HUB di gioco, ovvero il palazzo reale, qui troverete un ulteriore tavolo strategico e rivenditore per l’equipaggiamento.

Marvel's Avengers War of Wakanda

Oltre a quanto riportato fin ora, la più grande novità è, senza dubbio, proprio Black Panther: si tratta di base di un mix tra la forza di Capitan America e l’estrema velocità di Black Widow. T’Challa ha disposizione un set di mosse davvero scenico, fatto di calci e pugni all’insegna di balzi e capriole. Sebbene all’inizio non ci abbia entusiasmato molto, man mano che sbloccherete le abilità lo troverete sempre più interessante e versatile. La pantera nera può allontanarsi o avvicinarsi dal nemico in pochissimi secondi, cosa che risulta ottima soprattutto in quei momenti in cui sarete circondati e vi servirà una piccola pausa per mettere in chiaro le idee. Certo, la sensazione non è quella di potenza allo stato puro, ma ci rendiamo conto che un approccio del genere sarebbe stato troppo ridondante. Per capire la reale portata di questo eroe all’interno dell’economia di gioco bisognerà aspettare ancora qualche giorno, quando gli utenti avranno concluso la storia principale e cominceranno ad usarlo nelle varie operazioni online. Dulcis in fundo c’è stato anche un restyling del menu personaggio e, sebbene all’inizio possa sembrare meno intuitivo di quello precedente, prendendoci l’abitudine si rivela meno caotico del precedente.

Conclusioni su Marvel’s Avengers: War of Wakanda

Marvel’s Avengers: War of Wakanda è il modo migliore per chiudere la prima road map del gioco. Black Panther è un eroe che diverte e che dona un po’ più di varietà all’interno del gioco, cosa che non era riuscita al meglio con Occhio di Falco. Anche tutti i contenuti dedicati al multiplayer danno un’importante boccata d’aria al progetto, che adesso siamo sicuri si ripopolerà di vecchi e nuovi giocatori. Square Enix sta continuando a credere nel suo game as a service, ascoltando i fan e cercando di regalare l’esperienza Marvel multiplayer definitiva. La strada è ovviamente ancora lunga, ma se confrontato con le condizioni del day one, ora il titolo si è davvero trasformato. Allo stato attuale delle cose dobbiamo proprio dire che non vediamo l’ora di sapere cosa ci riserverà il futuro, vista e considerata la passione e il duro lavoro che gli sviluppatori stanno riversando sul prodotto.

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...