fbpx

Microsoft ha deciso di sospendere Cortana su iOS e Android

L'azienda di Redmond ha deciso di chiudere definitivamente l'applicazione di Cortana e interromperne il supporto sulle piattaforme Android e iOS

  • Home
  • Tech
  • News
  • Microsoft ha deciso di sospendere Cortana su iOS e Android

Quando Apple annunciò anni fa Siri, in occasione del lancio di iPhone 4S e iOS 5, in molti rimasero stupiti dalla possibilità di poter contare su un assistente personale presente all’interno del proprio smartphone comandabile con la voce. Negli anni seguenti, Google e Microsoft rilasciarono i loro assistenti vocali, integrando le funzionalità offerte da Siri all’interno dei loro rispettivi ecosistemi, Android e Windows. E se Google Assistant è stato in grado di ottenere un certo successo grazie anche alla versatilità delle sue risposte, Microsoft Cortana invece ha subìto la popolarità maggiore dei suoi principali rivali, spingendo Microsoft a sospenderla su Android e iOS.

Una nota presente sulla pagina di supporto di Microsoft non lascia infatti spazio a dubbi e, per completezza di informazione, ve la riportiamo di seguito:

A partire dal 31 marzo 2021, i contenuti Cortana che avete creato, come promemoria ed elenchi, non funzioneranno più nell’app per dispositivi mobile Cortana, ma sarà comunque possibile accedervi tramite Cortana su Windows.

Resa disponibile dall’azienda di Redmond anche sui sistemi operativi dei suoi principali rivali, Cortana non ha mai ottenuto quella fiducia e successo auspicato da Microsoft, finendo per ottenere un volume di basi installate decisamente basso e anti-economico da dover mantenere attivo. Considerando invece i risultati importanti ottenuti da Amazon con la più recente Alexa, è evidente come l’assistente vocale dell’azienda fondata da Bill Gates non sia stata capace di attirare l’interesse da parte degli utenti delle altre piattaforme.

Tutte le funzionalità che precedentemente erano presenti all’interno di Cortana, ovvero gli elenchi, i promemoria e le attività, saranno rese disponibili all’interno dell’app Microsoft To Do. Il ritiro dell’app e la fine del supporto su Android e iOS costituiscono quindi un importante segnale di resa, che fa seguito a una recente dichiarazione del CEO dell’azienda, Satya Nadella, il quale non considerava più Cortana come un concorrente di Google Assistant e Amazon Alexa.

Fonte:

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

 

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...