Mission: Impossible 7, bloccate le riprese a Venezia a causa del Coronavirus

Mission: Impossible 7, bloccate le riprese a Venezia a causa del Coronavirus

L'inizio delle riprese di Mission: Impossible 7 che si sarebbero dovute svolgere a Venezia sono state sospese a causa dell'epidemia da

  • Home
  • Movie
  • News
  • Mission: Impossible 7, bloccate le riprese a Venezia a causa del Coronavirus

La nuova pellicola con protagonista Tom Cruise, giunta ormai al settimo capitolo, sembra avrà dei ritardi a causa dell’epidemia globale da Coronavirus. La riprese di Mission: Impossible 7, infatti, sono state ufficialmente sospese in Italia proprio per colpa del virus che è in circolazione. Il piano di produzione del film, come ha annunciato Paramount Pictures, è stato rivisto di circa tre settimane per impossibilità di girare le scene del film situate a Venezia.

A riportare quanto detto è stata la testata The Hollywood Reporter, che ha specificato come tale conferma sia arrivata da un portavoce della casa cinematografica. Ecco l’annuncio ufficiale:

“In seguito agli eventi e agli sforzi dell’amministrazione veneziana in risposta alla minaccia del Coronavirus, per poter salvaguardare la sicurezza di tutto il cast e della troupe, abbiamo modificato il nostro piano di produzione per le tre settimane di riprese a Venezia, la prima tappa programmata dell’intera pellicola. Durante la pausa vogliamo essere consapevoli delle preoccupazioni di tutto il gruppo di produzione e abbiamo deciso di far tornare tutti a casa fino alla nuova data di inizio delle riprese”.

Mission: Impossible 7 dovrebbe venir rilasciato nei cinema di tutto il mondo il 23 luglio 2021. Diretto da Christopher McQuarrie (Mission: Impossible – Fallout e Mission: Impossible – Rogue Nation) nel cast degli attori ci sarà anche Henry Czerny, interprete di Eugene Kittridge nella prima pellicola della serie del 1996.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...