fbpx

PES cambia nome e diventa gratis per tutti

Cambiamento epocale per PES: nuovo nome, nuove modalità, nuova disponibilità con un modello free-to-play per un gioco gratis per tutti.

Questa è senza dubbio una settimana di gran fermento per PES, o forse non dovremmo chiamarlo più così: la serie calcistica di Konami ha infatti cambiato nome, e anche la sua disponibilità al grande pubblico ora che diventerà gratis per tutti. La saga è, infatti, ufficialmente un titolo free-to-play.

La serie, nata come acronimo di Pro Evolution Soccer, si chiamerà eFootball in via ufficiale da adesso in poi. L’esperienza si tradurrà in un titolo esclusivamente digitale in arrivo su PS5, PS4, Xbox Series X/S, Xbox One e PC quest’autunno. Arriveranno anche versioni per iOS e Android, ma Konami non si è voluta sbottonare su Nintendo Switch, nonostante la presenza online della console.


La versione per cellulari della serie, ormai privata del nome di PES, sarà anch’essa gratis per tutti ma richiederà un controller per giocare. eFootball sarà il titolo globale, in seguito alla divisione tra Pro Evolution Soccer in occidente e Winning Eleven nel nativo Giappone (un fatto menzionato giusto ieri da Neymar Jr.).

Anche il motore di gioco cambia, dal FOX Engine di Konami ad un altro costruito da zero con Unreal Engine 4. La menzione di UE4 ci porta a specificare che, in modo non dissimile da Fortnite e dalle sue continue novità, tutte le versioni saranno compatibili e funzioneranno allo stesso modo. In altre parole, dunque, probabilmente PES Mobile cesserà di esistere.

PES

Il produttore Seitaro Kimura, avvezzo ai comunicati, ha spiegato ad IGN che la serie eFootball intende passare al live service, senza uscite annuali pagate. Gli aggiornamenti saranno invece annuali e gratuiti per le nuove stagioni, con un’esperienza più semplice al lancio, con partite libere e nove squadre a disposizione. Potete vedere qui sopra una roadmap.

Le altre modalità saranno vendute come DLC opzionali, in modo tale da permettere ai giocatori di scegliere le feature che vogliono. Non c’è alcuna menzione del MyClub, equivalente dell’Ultimate Team di FIFA, ma è probabile che le microtransazioni verranno implementate solamente in seguito.

I dettagli sono ancora poco chiari, ma Konami mira ad un’esperienza bilanciata per tutti i giocatori. Ad IGN sono stati confermati due elementi: Peter Drury e Jim Beglin come cronisti in inglese, nonché il menù delle opzioni per personalizzare l’espeienza. Infine, le animazioni saranno ancora più curate. Ne sapremo di più a fine agosto.

Fonte:

Game Legends Stories

Dettagli del Gioco
ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...