fbpx

Spider-Man 3: Tom Holland ha avuto difficoltà a dimenticare Nathan Drake

Tom Holland ha rivelato di aver avuto difficoltà a dimenticare il personaggio di Nathan Drake durante le riprese di Spider-Man 3.

  • Home
  • Movie
  • News
  • Spider-Man 3: Tom Holland ha avuto difficoltà a dimenticare Nathan Drake

Tom Holland ha recentemente rivelato che ha avuto grandi difficoltà nel dimenticare il suo ruolo in Uncharted durante le riprese di Spider-Man 3. Uno dei giovani interpreti più richiesti di Hollywood ha nel suo prossimo futuro una serie di film molto attesi, che spaziano dalle storie dei personaggi dei videogames a quelli dei comics. Due dei suoi progetti più attesi sono infatti  l’adattamento di Uncharted, in cui interpreta Nathan Drake, e il suo ritorno come Peter Parker in Spider-Man 3.

I due film hanno occupato la maggior parte degli ultimi mesi della vita di Holland, anche al di fuori dei riflettori. Dopo che Uncharted è stato chiuso il primo giorno di riprese da Sony Pictures a causa della pandemia COVID-19, il film tratto dal videogioco omonimo ha completato finalmente la produzione. Tuttavia, da quel momento Holland ha avuto solamente tre giorni di riposo prima di iniziare le nuove riprese per Spider-Man 3 ad Atlanta. L’attore ricorda di aver avuto quindi inizialmente qualche difficoltà a passare dalla postura e dal comportamento generale di Nathan a quelli di Peter. La discrepanza è stata notata dal produttore Amy Pascal, dal regista di Spider-Man 3 Jon Watts e, infine, dallo stesso Holland:


Stavo girando questa scena [in Spider-Man 3] in cui sto entrando in questo edificio, e c’è questa bella ripresa cinematografica che mi riprende dall’alto, e Amy Pascal mi ha preso da parte e mi ha detto “Perché cammini così? Stai camminando come un uomo; devi camminare come un ragazzo”. Sono tornato indietro e ho guardato il monitor, e ho potuto vedere che stavo camminando con spavalderia e sicurezza. Jon Watts ha detto, “Va bene, sei Nathan Drake. Cambieremo questa cosa e riavremo indietro Peter Parker.

L’aneddoto che l’attore condivide sembra indicare che la versione per il grande schermo di Nathan Drake metterà in scena un personaggio con una buona dose di fiducia nelle sue capacità. Holland ha già parlato di come si affidi a un linguaggio non verbale per comunicare le differenze tra i suoi personaggi, camminando in modo sciolto e distratto per far sembrare più giovane il suo Peter Parker.

Fonte:

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...