The Elder Scrolls 6 dopo Starfield: Todd Howard spiega il perché

The Elder Scrolls 6 dopo Starfield: Todd Howard spiega il perché

Durante un'intervista ai colleghi di IGN, Todd Howard ha spiegato i vari motivi per i quali The Elder Scrolls 6 arriverà dopo Starfield.

  • Home
  • Games
  • News
  • The Elder Scrolls 6 dopo Starfield: Todd Howard spiega il perché

The Elder Scrolls 6 è forse uno dei titoli più attesi di questi anni, annunciato nel 2018, il gioco di Bethesda non ha mai smesso di creare molto hype fra i fan di una delle serie fantasy più apprezzate del mondo dei videogiochi. Ebbene, durante un’intervista con i colleghi di IGN, Todd Howard ha spiegato il perché della lunga attesa per The Elder Scrolls 6, e come fra le varie motivazioni centri anche Starfield.

Infatti, il noto director ha detto, durante la lunga chiaccherata, che i lavori sul sesto gioco della serie fantasy hanno avuto delle dilazioni temporali per far fronte all’insieme di prodotti che nel corso del tempo hanno riempito buona parte dell’offerta ludica di Bethesda. Howard ha per esempio citato il fatto che lo stesso Skyrim, nonostante sia uscito da quasi un decennio è ancora estremamente apprezzato.

A breve arriverà per l’appunto l’edizione dedicata al decimo anniversario del gioco, con tutti i DLC e i contenuti ufficiali. Inoltre, a motivare ulteriori slittamenti ha affermato che nel corso del tempo gli sviluppatori sono anche stati impegnati per la manutenzione e l’ampliamento dell’universo di Elder Scrolls Online di ZeniMax, che ha permesso al franchise di restare sempre “attivo”.

Inoltre, durante l’E3 2018 era stato annunciato Starfield, fra l’altro leggermente prima rispetto a The Elder Scrolls 6 e di conseguenza i dev hanno concentrato i loro sforzi soprattutto sul gioco d’esplorazione spaziale rispetto che a quello fantasy. Questo perché parafrasando il parere di Howard, quel momento storico, poteva essere la giusta occasione per provare anche qualcosa di nuovo rispetto ai grandi classici di Bethesda.

 

Starfield trailer

Il director ha poi anche citato Fallout 4 e Fallout 76 e di come anche il loro sviluppo abbia certamente tenuto molto impegnato il team nel corso degli anni e di come a parere del team fosse quello il momento giusto per tentare di dare corpo all’idea alla base di Starfield. Fra l’altro, pare che purtroppo ci vorrà ancora del tempo prima di rivedere nuovamente uno dei giochi della serie post apocallitica di Fallout.

Howard infine ha chiarito che The Elder Scrolls 6 arriverà solo quando pronto e che lo stato dello sviluppo è ancora nelle fasi iniziali, di conseguenza ci sarà anche qui purtroppo, molto tempo da attendere. Secondo alcuni leak emersi nelle ultime settimane, fino addirittura al 2024.

Fonte:

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...