fbpx

Woodle Tree Adventures Recensione

Ogni giorno ci ritroviamo a dover recensire titoli stranieri, talvolta sparattutto violenti, talvolta fantasy avventurosi: quest’oggi,...

Ogni giorno ci ritroviamo a dover recensire titoli stranieri, talvolta sparattutto violenti, talvolta fantasy avventurosi: quest’oggi, invece, le cose cambiano. Noi di Game Legends vogliamo parlavi di un titolo italiano sviluppato da Fabio Ferrara ed editato da Chubby Pixel: stiamo parlando di Woodle Tree Adventures, disponibile su Steam al costo di solo € 1,99.

You are the chosen one

In Woodle Tree Adventures, delizioso platform game stile Nintendo, avremo l’onore di giocare nei panni di un tenero e simpatico tronchetto d’albero: il nostro amico porta con sé una piccola foglia verde che, più avanti nel gioco, gli sarà utile come strumento di difesa. La storia che si cela dietro a questo titolo è innovativa e particolare. Il nostro scopo, durante questo primo titolo, sarà quello di esplorare diversi mondi alla ricerca delle famose “lacrime di fata”, salvando una volta per tutte il nostro mondo: il tutto si svilupperà nel corso di sei livelli. All’inizio del titolo, infatti, entreremo in una piccola casa in cui ci verrà spiegata la nostra missione; una volta terminata questa parte, prenderemo una piccola sacca che ci servirà per raccogliere delle bacche (utili per sopravvivere nel corso del gioco) e la nostra fidata foglia, per iniziare così la nostra avventura. Durante il corso del nostro viaggio avremo la possibilità di saltare su piattaforme e gradini, eliminare nemici grazie all’aiuto della nostra foglia e trovare bacche ed oggetti, fino ad arrivare alla fine del livello. I luoghi che andremo ad esplorare sono molto vasti, quindi sarà facile perdersi: io, personalmente, mi son ritrovata più e più volte a vagare a destra e sinistra senza sapere dove andare. Fortunatamente però pian piano gli elementi diventano familiari, e sono riuscita a ritornare sulla mia strada. All’inizio giocare il titolo risulterà semplice per quanto riguarda l’esplorazione, ma attenzione, non lasciatevi ingannare dalla tenerezza che emana Woodle Tree Adventures: andando avanti infatti, i livelli si faranno sempre più complicati ed anche un semplice salto potrebbe rivelarsi l’atto più difficile del mondo.


Colori ed ombre

Fin da subito possiamo notare la varietà cromatica che caratterizza questo titolo che, senza dubbio, colpisce al primo sguardo: ci troviamo in un mondo acceso e divertente, in cui anche i nemici hanno un aspetto innocente e tenero. Un’altra caratteristica che rende unico questo titolo è il comparto sonoro, che fin dal caricamento iniziale è in grado di catturare l’attenzione del giocatore: la musica che ci accompagna nel corso di Woodle Tree Adventures è rilassante ed azzeccata. Purtroppo, però, niente è perfetto e anche questo titolo possiede dei difetti: il primo che sento di dover sottolineare riguarda la gestione della telecamera. Disporremo infatti di una visuale fissa che non potremo in alcun modo cambiare e che, in determinati tratti del percorso, potrebbe disorientarci. Un altro elemento, positivo o negativo (dipende dal giocatore), è l’assenza della vita. Ve la faccio semplice: purtroppo non avremo un numero di vite definito da utilizzare, quindi in caso di morte saremo costretti a ricominciare da capo il livello. Le due interpretazioni? Questo potrebbe essere positivo in quanto si tratta di un elemento in grado di rendere la sfida ancora più complicata ed avvincente, ma allo stesso tempo potrebbe causare frustrazione e far passare la voglia di proseguire. Dal canto mio, l’ho trovata una cosa positiva: ammetto che all’inizio cadevo spesso e mi arrabbiavo, ma mi ci è voluto poco per iniziare a considerarla come una sfida personale, e sono riuscita a proseguire. Tranquilli, le cadute non sono terminate, ahimé: l’importante però è “cadere con stile”.

In conclusione

Possiamo affermare di trovarci dinnanzi ad un titolo davvero carino, innovativo e con una narrazione fuori dagli schemi. L’elemento particolare è senza dubbio l’aver creato un personaggio tenero e dolce (insomma, guardate quant’è carino quel tronchetto con la sua fogliolina!) in un mondo colorato ed allegro, senza però perdere di vista la difficoltà che si riscontra nei livelli e che, come abbiamo già detto, aumenta sempre di più. Purtroppo l’elemento “telecamera” è un punto a sfavore e potrebbe danneggiare la voglia di intraprendere questa missione e salvare il mondo. Nonostante ciò però, ci troviamo davanti ad un titolo originale in grado di farci passare il tempo in modo piacevole (a parte quando si cade, ovviamente). Anche se non proprio avvezza ai titoli per PC, questo titolo mi ha fspinta a continuare ad aiutare il nostro amico tronco nel trovare le magiche lacrime di fata! Ricordo inoltre che in Woodle Tree Adventures abbiamo la meravigliosa possibilità di collegare un pad al nostro PC, senza dover necessariamente utilizzare la tastiera (consigliato ai molti che potrebbero trovare difficoltà con quest’ultima. Si, ho alzato la manina).

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...