fbpx

Xbox Series X: Digital Foundry analizza i consumi della console Microsoft

Digital Foundry scende in dettaglio analizzando Xbox Series X relativametne a temperatura, rumorosità e consumi.

  • Home
  • Games
  • News
  • Xbox Series X: Digital Foundry analizza i consumi della console Microsoft

Digital Foundry ha analizzato a fondo la console Xbox Series X, modello top di gamma della visione next-gen di casa Microsoft, dando una propria valutazione in termini di temperature, consumi e livello di rumorosità, attraverso un nuovo filmato (che vi attende in copertina). Stando alle parole di Richard Leadbetter di DF, il livello di rumorosità di Xbox Series X è talmente basso da risultare quasi del tutto impercettibile.

Per quanto riguarda i consumi, la console next-gen sembra consumare un po’ in meno rispetto a Xbox One. Con la maggior parte dei giochi testati (tutti titoli retrocompatibili) la console non ha superato i 170 W di consumo, con l’unica eccezione di Gears 5 (qui un confronto tra la versioni Xbox Series X e Xbox One X), che ha portato i livelli di energia richiesti pari a 200 W. Per quanto concerne i livelli di temperatura raggiunti durante le sessioni di gioco più impegnative Series X ha dato ottime risposte iniziali, con la sezione frontale della console che non ha superato i 50°C (si è fermata appena al di sotto: 49 gradi), mentre nella parte sottostante sono stati di poco superati i 20°C (22°C per l’esattezza). Nella parte superiore della griglia viene invece registrata la temperatura più alta: 60°C (dove l’aria calda della macchina viene spinta verso l’esterno).


Phil Spencer, a capo della divisione Xbox di Microsoft, ha di recente dichiarato che anche il modello S di Xbox Series (più economico rispetto al modello X) si farà valere sul mercato per la qualità delle proprie prestazioni. Pare addirittura che la “sorella minore” di X sarà in grado di caricare alcuni giochi impiegando meno tempo della sua controparte più potente. Spencer ha poi dichiarato, tra le pagine di Kotaku, di sentirsi certo sul fatto che la domanda supererà l’offerta iniziale di Xbox Series X|S al lancio (fissato in data 10 novembre), oltre ad esprimersi su alcuni aspetti legati alla recente acquisizione di Zenimax e alla possibilità che Halo: Infinite possa essere distribuito in “più parti”.

 

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...